Atalanta, archiviamo il ko ligure Ora serve pensare a Cipro e Bologna

Atalanta, archiviamo il ko ligure
Ora serve pensare a Cipro e Bologna

Il flop di domenica in Liguria brucia parecchio per l’Atalanta, specie per come è maturato: primo tempo bergamaschi sugli scudi; ripresa da mani nei capelli per mancanza di spunti.

Ma facciamo un passo indietro perchè è importante non dimenticare di colpo i «megafonati» evviva indirizzati all’Atalanta al termine della strepitosa rimonta dallo 0-2 al 2-2 con la Juventus. E dobbiamo ricordarlo proprio all’indomani dell’infausto 1-3 di Marassi contro la Sampdoria. Di sicuro, comunque, sin da oggi a Zingonia mister Gasperini commenterà non poco le storture emerse in campo domenica, affinchè non si ripetano.

A cominciare dalla sfida in Europa League con l’Apollon Limassol di Cipro in programma giovedì allo stadio Mapei di Reggio Emilia che sarà invaso da migliaia di tifosi bergamaschi. Gasperini avrà sicuramente messo il dito sulla piaga ricordando le variegate occasioni da gol sprecate nel primo tempo contro la Samp anche se ora, che incombe l’impegno internazionale, non ci si potrà piangere addosso a lungo. L’importante, a questo punto, è privilegiare subito quell’operazione riscatto che dovrà proseguire domenica ospitando il team del bergamasco ed ex Roberto Donadoni che ci precede di cinque lunghezze. Insomma, parola d’ordine è fare tesoro a dovere delle cause dell’ultimo ko per poi guardare avanti con la consapevolezza e la concretezza proprie della nostra Atalanta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA