Atalanta-Chievo, doccia fredda In Nord solo con la tessera del tifoso

Atalanta-Chievo, doccia fredda
In Nord solo con la tessera del tifoso

Niente ingresso per i possessori di voucher, quindi, né possibilità di acquistare biglietti per la singola partita.

Potrebbe essere la festa della salvezza nerazzurra, ma la partita con il Chievo di domenica (che non presenta alcun elemento di pericolosità, considerati i tifosi ospiti) comincia con una doccia gelata: niente ingresso nella Nord per chi non ha la tessera del tifoso. Una decisione a tratti poco comprensibile, destinata a fare discutere. Per l’incontro di calcio Atalanta - Chievo, valido per il Campionato di Calcio, serie A, 2015/2016, in programma a Bergamo nella giornata del 24 aprile, il prefetto di Bergamo, Francesca Ferrandino, ha deciso che l’accesso in Curva Nord sarà consentito ai soli possessori di abbonamento annuale, in possesso della tessera del tifoso denominata «Dea Card». Niente ingresso per i possessori di voucher, quindi, né possibilità di acquistare biglietti per la singola partita.

«Il provvedimento è stato adottato sulla scorta degli elementi forniti dal Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive ed in base ali’ orientamento espresso dal questore di Bergamo ed al parere favorevole reso dai rappresentanti delle Forze di polizia nel corso della riunione tecnica di coordinamento che si è svolta nella mattinata odierna» recita il comunicato stampa della Prefettura.

E pensare che i rapporti tra tifosi atalantini e clivensi sono più che ottimi, come testimonia questo video del Coordinamento del Club Amici dell’Atalanta, con tanto di pranzo comune all’andata a Verona.


© RIPRODUZIONE RISERVATA