Atalanta-Inter, il tedesco ai domiciliari Sarà ospitato da due bergamaschi

Atalanta-Inter, il tedesco ai domiciliari
Sarà ospitato da due bergamaschi

Frederic Gotze, supporter dell’Eintracht Francoforte, va agli arresti domiciliari dopo 12 giorni in cella: lo ha deciso il gip di Bergamo. Per gli altri ultrà coinvolti nei disordini del 16 gennaio, invece, si attende ancora la decisione del Riesame.

Il giudice delle indagini preliminari Marina Cavalleri ha accolto la richiesta delle difese. Prima di lui avevano lasciato il carcere altri tre ultrà, a cui erano stati concessi i domiciliari sempre dal gip. Altri sei, invece, attendono la decisione del Tribunale del Riesame.

Frederic Gotze, supporter dell’Eintracht Francoforte (la cui tifoseria organizzata è gemellata con quella dell’Atalanta) ha ottenuto i domiciliari in virtù del fatto che una coppia bergamasca ha accettato di accoglierlo in casa: l’ostacolo principale alla sua scarcerazione, infatti, era legato al fatto che il tedesco non aveva alcun domicilio a Bergamo e in Italia.

La posizione del tedesco resta comunque tra quelle che avvocati Federico Riva e Giovanni Adami hanno portato di fronte al Riesame. La richiesta dei legali per tutti e 10 gli arrestati, sei dei quali tuttora in carcere, è la revoca di tutte le misure e, in subordine, i domiciliari per quelli ancora in cella.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 28 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA