Atalanta, trasferta vietata ai tifosi Lo stop dalla Prefettura di Genova

Atalanta, trasferta vietata ai tifosi
Lo stop dalla Prefettura di Genova

Niente trasferta lunedì 11 dicembre per i tifosi bergamaschi che volevano assistere alla partita dei nerazzurri al Ferraris contro il Genoa.

Il prefetto di Genova ha disposto per motivi di sicurezza, il divieto di vendita di biglietti ai tifosi bergamaschi per la partita Genoa -Atalanta in programma lunedì 10 dicembre allo stadio Ferraris, nel capoluogo ligure. Chiunque avesse già comprato i tagliandi potrà farsi rimborsare. La decisione è stata presa sabato 9 dicembre dal Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive che ha preso atto della delicatezza del match e anche dei disordini avvenuti il 7 dicembre scorso in occasione della gara Atalanta-Lione.

Il documento prevede il divieto di vendita dei biglietti ai residenti in Regione Lombardia, la sospensione del programma di fidelizzazione dell’Atalanta e l’annullamento e il rimborso dei titoli già eventualmente venduti ai tifosi ospiti. E l’Atalanta in serata ha diramato un comunicato a proposito proprio degli scontri di Reggio Emilia.
«In relazione a quanto accaduto giovedì a Reggio Emilia prima della partita con il Lione, lo abbiamo sempre detto e lo ribadiamo ad alta voce, qualsiasi episodio di violenza è contrario alla filosofia dell’Atalanta. La festa, la gioia e l’entusiasmo sugli spalti in occasione della partita con i francesi, questa è l’immagine dei nostri tifosi. Chi semina violenza non vuole bene all’Atalanta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA