Atb, ecco i nuovi 11 bus autosnodati Ora un terzo della flotta è a metano

Atb, ecco i nuovi 11 bus autosnodati
Ora un terzo della flotta è a metano

Conseguita anche la certificazione di qualità per il servizio delle linee 1 e 8 e del tram T1.

Atb ha presentato in occasione della Settimana europea della mobilità 11 autobus autosnodati da 18 metri a metano che integrano il parco mezzi aziendale, e annuncia la certificazione «Uni En 13816» delle linee 1-8 e della T1 del tram di Teb. Gli 11 autobus entrano così a fare parte dei 148 mezzi della flotta di Atb Servizi, portando a 52 il numero di quelli che viaggiano a metano: il 37% dei bus/chilometro percorso annualmente nei 29 comuni dell’area urbana Atb.

Da sinistra Gianni Scarfone (ad Atb), Alessandro Redondi (presidente Atb) e Stefano Zenoni, assessore comunale alla Mobilità

Da sinistra Gianni Scarfone (ad Atb), Alessandro Redondi (presidente Atb) e Stefano Zenoni, assessore comunale alla Mobilità

La certificazione di qualità delle linee 1 e 8 Atb e della T1 di Teb - rilasciata al servizio e non all’azienda- è stata ottenuta in conformità alla normativa europea Uni EN 13816 del 2001: non è obbligatoria ma consigliata alle aziende di trasporto pubblico. Delle linee è stata valutata la qualità attesa, percepita, progettata ed erogata del servizio di trasporto pubblico: un team di esperti le ha infatti ritenute conformi ai requisiti richiesti e in linea con lo standard europeo. Il metodo di valutazione include diversi fattori, che sommati alle indagini di customer care e mistery client, rappresentano il punto di vista del cliente rispetto al servizio erogato. In particolare la norma individua 8 principali categorie: la disponibilità del servizio, l’accessibilità, le informazioni, il tempo, l’attenzione al cliente, il comfort, la sicurezza e l’ambiente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA