Ats, 257 mila mascherine per gli operatori sanitari
L’ospedale Papa Giovanni

Ats, 257 mila mascherine
per gli operatori sanitari

Aggiornamenti dall’Ats di Bergamo sul coronavirus. Aperte e regolarmente funzionanti tutte le unità di offerta sociosanitaria. L’accesso agli ambulatori dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Libera Scelta deve essere previo appuntamento telefonico secondo le procedure stabilite da Regione Lombardia.

Dispositivi di protezione individuale - 850.000 paia di guanti, 257.000 mascherine, 16.850 calzari sovra scarpa e altrettante cuffie copricapo, 18.650 occhiali a maschera e 730 camici, oltre che detergenti e disinfettanti per le mani. Sono questi i numeri per la fornitura di DPI (dispositivi di protezione individuale) assegnati ad ATS Bergamo per metterli a disposizione dei medici e degli operatori sanitari del territorio bergamasco nell’ambito della fornitura generale approntata da Regione Lombardia.

Apertura delle strutture sociosanitarie – A seguito dei controlli effettuati nei giorni scorsi dall’Agenzia di Tutela della Salute risultano aperte e regolarmente funzionanti tutte le unità di offerta sociosanitaria.

Accesso agli ambulatori dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Libera Scelta - Si ricorda che l’accesso agli ambulatori deve essere previo appuntamento telefonico secondo le procedure stabilite da Regione Lombardia.

Ambulatori pediatrici: da oggi solo su appuntamento - L’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo ricorda che da oggi, 29 febbraio, e sino a data da definire, gli ambulatori pediatrici operativi il sabato pomeriggio per l’utenza fino a 14 anni saranno accessibili solo su appuntamento telefonico, per rispettare le disposizioni in tema di Covid-19.

L’appuntamento potrà essere richiesto telefonando il sabato durante l’abituale orario di apertura ambulatorio - dalle ore 14.00 alle ore 18.45 - ai seguenti numeri telefonici:

ALBINO tel. 035 – 306.27.22 ALMENNO S.S. tel. 035 – 632.00.21

BERGAMO tel. 035 – 267.65.23 DALMINE tel. 035 – 378.134

CALUSCO D’ADDA tel. 035 – 438.94.18 ROMANO LOMBARDO tel. 0363 – 919.220

SAN GIOVANNI BIANCO tel. 0345 – 273.54 SARNICO tel. 035 – 306.24.44

Il colloquio telefonico prevederà una valutazione preliminare di triage effettuata dal personale sanitario presente in ambulatorio.

Call center ATS Bergamo – Nella giornata di venerdì 28 febbraio sono state processate 440 chiamate. Nel fine settimana 29 febbraio / 1 marzo sono attive 56 persone tra amministrativi, medici operatori sanitari.

I numeri da contattare – L’Agenzia di Tutela della Salute ricorda che quanti riscontrano sintomi influenzali o problemi respiratori non devono andare in pronto soccorso, ma devono chiamare il numero verde unico regionale 800.89.45.45 (ATTIVATO PER NON INTASARE IL 112) che valuterà ogni singola situazione e spiegherà che cosa fare.

E’ possibile anche contattare il numero verde 800.44.77.22 di ATS Bergamo.

Per informazioni generali chiamare invece il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute.


© RIPRODUZIONE RISERVATA