Auto inquinanti, dal 1° ottobre lo stop Ecco tutte limitazioni in Bergamasca

Auto inquinanti, dal 1° ottobre lo stop
Ecco tutte limitazioni in Bergamasca

Dal 1° ottobre entrano in vigore misure più stringenti per limitare l’inquinamento dell’aria. La Regione ha confermato lo stop ai veicoli più inquinanti. Scopri i provvedimenti in provincia di Bergamo.

Quest’anno niente passi indietro. Regione Lombardia ha confermato lo stop ai veicoli più inquinanti nel semestre invernale. L’estate è appena finita, ma mancano poche settimane all’entrata in vigore dei provvedimenti restrittivi. Le decisioni prese dalla Giunta regionale hanno aggiornato definitivamente il Piano regionale degli interventi per la qualità dell’aria (Pria) e interesseranno tutte le province. Per la Bergamasca, in particolare, ad essere colpite sono le 54mila auto Euro 3 immatricolate in provincia. «Il miglioramento della qualità dell’aria è una delle nostre priorità – ha spiegato il presidente Attilio Fontana - e dobbiamo continuare a lavorare in questa direzione senza però stravolgere la vita dei cittadini. Ci attiveremo per ottenere dall’Ue ulteriori stanziamenti così da incrementare gli incentivi. Da questo punto di vista è fondamentale che la Commissione Ue, riconoscendo la specificità orogeografica del bacino padano, individui differenti criteri di valutazione per la Lombardia e, in generale, per le aree dell’intero bacino. Non si può però nascondere che abbiamo già fatto grandi passi avanti nella lotta all’inquinamento atmosferico, grazie anche agli incentivi messi in campo negli anni per la sostituzione dei veicoli più inquinanti e degli impianti di riscaldamento più obsoleti».

LE LIMITAZIONI

AUTOVEICOLI EURO 0 BENZINA E DIESEL ED EURO 1 E 2 DIESEL

A seguito delle nuovi disposizioni introdotte con l’aggiornamento del PRIA 2018 (d.G.R. n. 449/18) sono estese a tutto l’anno le limitazioni permanenti per gli autoveicoli Euro 0 benzina e diesel e Euro 1 e 2 diesel. Pertanto le limitazioni per queste tipologie di veicoli sono in vigore:

• dal lunedì al venerdì, escluse quelle festive infrasettimanali,

• dalle ore 7,30 alle ore 19,30,

• permanentemente tutto l’anno, a partire dal 1 ottobre 2018,

nei Comuni di Fascia 1 e Fascia 2 (570 Comuni) della Lombardia.

AUTOVEICOLI EURO 3 DIESEL

A seguito delle nuovi disposizioni introdotte con l’aggiornamento del PRIA 2018 (d.G.R. n. 449/18) sono modificate le limitazioni permanenti per gli autoveicoli Euro 3 diesel. In particolare le limitazioni per queste tipologie di veicoli sono in vigore:

• dal lunedì al venerdì, escluse quelle festive infrasettimanali,

• dalle ore 7,30 alle ore 19,30,

• dal 1 ottobre al 31 marzo di ogni anno, a partire dal 1 ottobre 2018,

nei Comuni di Fascia 1 (209 Comuni) e nei Comuni con popolazione superiore a 30.000 abitanti appartenenti alla Fascia 2 (5 Comuni: Varese, Lecco, Vigevano, Abbiategrasso e S. Giuliano Milanese).

MOTOCICLI E CICLOMOTORI A DUE TEMPI

Per i motocicli e ciclomotori a due tempi Euro 0 vige il divieto di circolazione permanente su tutto il territorio regionale (tutto l’anno, 24 ore su 24).

Le limitazioni per motocicli e ciclomotori a due tempi Euro 1 sono in vigore:

• dal lunedì al venerdì, escluse quelle festive infrasettimanali,

• dalle ore 7,30 alle ore 19,30,

• dal 1 ottobre fino al 31 marzo di ogni anno

nei Comuni di Fascia 1 (209 Comuni)

Per quanto riguarda l’inquinamento generato da emissioni dei veicoli, Regione Lombardia ha predisposto un bando da 6 milioni di euro per il rinnovo o la trasformazione dei veicoli (incentivi alla rottamazione/sostituzione, rimodulazione della tassa automobilistica, sgravi fiscali) e l’introduzione di un sistema di rilevamento del reale livello di emissione di inquinanti da parte dei veicoli commisurati ai chilometri percorsi (real drive emission). Sono state richieste ulteriori risorse al bilancio regionale, al Governo e alle UE mentre gli incentivi già disponibili sono:

• 1,8 milioni nel 2018 per la rottamazione dei veicoli

• 2 milioni nel 2018 e 4 milioni 2018/2019 per la sostituzione dei veicoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA