Aveva dato fuoco a sei auto a Bergamo Bloccato a Torino l’ivoriano piromane

Aveva dato fuoco a sei auto a Bergamo
Bloccato a Torino l’ivoriano piromane

Ha dato fuoco a delle auto a Torino e Bergamo ne sa qualcosa. Il piromane d’auto, che da mesi attanaglia Borgo Vittoria e le zone limitrofe della città piemontese, è l’ivoriano fermato nell’ottobre 2016 a Bergamo.

Si tratta infatti dello stesso immigrato che lo scorso ottobre 2016 era stato incastrato per aver bruciato sei auto a Bergamo. A scoprire le responsabilità del 48enne di origini ivoriane in quel caso era stato determinante l’uso dei filmati delle telecamere poste nella zona di via San Bernardino e via Quarenghi, in città: l’uomo indossava sempre pantaloni verde militare e nello zaino aveva la stessa felpa ripresa e una bottiglia di benzina.

Era stato proprio attraverso il confronto delle immagini che gli inquirenti avevano tracciato l’identikit del piromane, fermato da un’azione congiunta di polizia e carabinieri nella notte tra lunedì 24 e martedì 25 ottobre 2016, proprio nella zona dei roghi.

Ora la situazione simile si sta verificando a Torino dove gli inquirenti stanno lavorando per analizzare gli episodi e capire se la responsabilità sarebbe dell’uomo. Da quando l’ivoriano si trova a Torino, gli episodi sarebbero stati segnalati con frequenza nella città, come specifica torinotoday.it: si parla di una 20ina di casi. Alcuni incendi sono stati innescati con la diavolina sotto un pneumatico, per altri il modus operandi è stato uno spruzzo di liquido infiammabile seguito dall’immediato innesco con un accendino. L’ivoriano, interrogato, non ha risposto alle domande degli inquirenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA