Aveva ferito poliziotta, poi il colpo di pistola «Chiederemo perizia psichiatrica»

Aveva ferito poliziotta, poi il colpo di pistola
«Chiederemo perizia psichiatrica»

Giudizio immediato a ottobre per il senegalese di 48 anni, soprannominato Foresta, finito in manette il 12 maggio e attualmente in carcere per tentato omicidio, tentate lesioni aggravate, resistenza e porto abusivo di arma da taglio.

Nel frattempo il suo difensore anticipa che quasi certamente la richiesta sarà invece quella di un rito abbreviato subordinato a una perizia psichiatrica. L’uomo aveva aggredito due poliziotti con un paio di forbici, arma con cui aveva raggiunto al sopracciglio una poliziotta.

Il fatto nella zona della circonvallazione Mugazzone dove il 48enne era solito aggirarsi chiedendo l’elemosina, anche con una certa insistenza. Proprio a causa del suo atteggiamento era stato segnalato alla polizia. Da qui l’aggressione e il colpo di pistola alla gamba sparato da un’agente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA