Sei auto a fuoco, incastrato dai pantaloni  48enne scoperto dalle telecamere

Sei auto a fuoco, incastrato dai pantaloni
48enne scoperto dalle telecamere

Avrebbe dato fuoco a ben 6 auto nella zona di via Quarenghi e San Bernardino, a Bergamo. I frame delle telecamere lo avrebbero individuato: indossava gli stessi pantaloni.

A incastrare un 48enne di origini ivoriane è stato determinante l’uso dei filmati delle telecamere poste nella zona di via san Bernardino e via Quarenghi: l’uomo indossava sempre pantaloni verde militare e nello zaino aveva la stessa felpa ripresa e una bottiglia di benzina.

È stato proprio attraverso il confronto delle immagini che gli inquirenti hanno tracciato l’identikit del piromane, fermato da un’azione congiunta di polizia e carabinieri nella notte tra lunedì 24 e martedì 25 ottobre, proprio nella zona dei roghi. L’uomo è un ivoriano di 48 anni, in Italia da tempo ma senza una fissa dimora: è stato denunciato a piede libero.

Si tratterebbe quindi dell’autore degli ultimi incendi dolosi in via Quarenghi e San Bernardino, con dei auto bruciate in tre notti. Le telecamere comunali lo hanno infatti ripreso con una bottiglietta di benzina quando, tra venerdì e sabato, ha dato alle fiamme una Opel vicino allo svincolo di via dei Carrozzai.


© RIPRODUZIONE RISERVATA