Azzano, si finge agente in borghese e sfila soldi e documenti a una ragazza

Azzano, si finge agente in borghese
e sfila soldi e documenti a una ragazza

Nuova truffa ad Azzano San Paolo sventata dai Carabinieri: una 35enne si fingeva poliziotto in borghese per effettuare controlli al portafoglio dei passanti.

Si fingeva un agente in borghese della polizia per sottrarre documenti e soldi dal portafoglio dei passanti. Una nuova truffa è stata sventata nel pomeriggio di mercoledì 17 ottobre dai Carabinieri di Stezzano. Una donna di 35 anni originaria della zona è stata denunciata per essersi presentata come poliziotta in borghese e aver tratto in inganno una 31enne che si stava recando in banca ad Azzano San Paolo.

La ragazza aveva parcheggiato intorno alle 14.30 la sua auto nei pressi di un istituto di credito di Azzano quando è stata avvicinata dalla sedicente poliziotta in borghese. La truffatrice ha chiesto prima i documenti e poi ha sfilato alcune banconote dal portafoglio: è poi salita a bordo dell’auto della vittima sempre cercando di carpirne fiducia e distrarla. La ragazza però, insospettita, ha minacciato di avvertire i carabinieri e ha messo in fuga la malvivente. È stato poi il direttore della banca a dare l’allarme e a segnalare che la finta agente si era dileguata su un’auto parcheggiata nelle vicinanze. I Carabinieri sono riusciti così a risalire alla truffatrice nei pressi della stazione di Bergamo e a denunciarla in stato di libertà per furto, inosservanza del foglio di via dal comune di Bergamo, usurpazione di funzioni pubbliche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA