Bambini e rischio soffocamento Un video spiega come intervenire
Un fotogramma del video (Foto by YouTube - Marco Squicciarini)

Bambini e rischio soffocamento
Un video spiega come intervenire

Ha colpito la sensibilità di tanti genitori il caso del bimbo comasco di un anno ricoverato d’urgenza a Bergamo dopo essersi infilato una nocciolina nel naso. I genitori hanno praticato le manovre di disostruzione. Un video in rete spiega come intervenire in questi casi. L’elenco dei corsi in provincia di Bergamo.

Il fatto è avvenuto sabato 2 aprile in casa . Non si sa dove e come l’abbia trovata, ma come succede in questi casi la sua mossa è stata fulminea. La nocciolina gli ha ostruito le vie aeree e il bimbo ha iniziato ad annaspare, nella spasmodica ricerca di ossigeno. I genitori hanno capito che stava accadendo qualcosa di grave e invece di lasciarsi prendere dal panico, come pure sarebbe stato comprensibile, hanno iniziato a praticare le manovre di disostruzione pediatrica: quelle manovre salvavita che, per fortuna, sono sempre più conosciute nelle famiglie. Il piccolo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, ma vista la gravità delle condizioni i medici ne hanno disposto il trasferimento con l’elisoccorso all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, in prognosi riservata.

Come intervenire se succede qualcosa del genere ai nostri bambini? In rete tantissime pagine web e video spiegano le manovre da mettere in atto, e in moltissimi comuni, anche nella Bergamasca, vengono organizzati periodicamente corsi e dimostrazioni pratiche: sul sito della Croce rossa di Bergamo trovate il calendario degli incontri in provincia.

Dal web ecco un video che spiega come intervenire, tratto dal canale YouTube del medico romano Marco Squicciarini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA