«Basta con le telefonate moleste» Proposta di legge per stopparle

«Basta con le telefonate moleste»
Proposta di legge per stopparle

«Buongiorno, la chiamo per sottoporle un’imperdibile offerta». Sono pochi i cittadini che non hanno mai ricevuto una chiamata di questo tipo, anche a ore improbabili.

Dall’altra parte della linea ci sono Sara, Marco, Alice, tutti pronti ad offrire un nuovo contratto, un nuovo telefono, una nuova tariffa. Contro questo fenomeno, denunciato a più riprese da cittadini e associazioni dei consumatori, è stato presentato un disegno di legge che porta la firma della senatrice Cinzia Bonfrisco, presidente del gruppo dei Conservatori e riformisti. Si tratta di una proposta molto semplice: chi non vuole ricevere queste telefonate deve iscriversi a un registro per tenerli definitivamente lontano. «Questa proposta di legge nasce per difendere i cittadini e la loro libertà di farsi contattare sui numeri di telefoni mobili, oppure no, da operatori che propongono per conto di società di gestione servizi di telefonia, energia e gas, la vendita di un determinato prodotto, il cambio di operatore, o la stipula di un nuovo contratto di servizio». Nel solo primo trimestre del 2016 «sono arrivate a circa 3 mila le segnalazioni di telefonate promozionali ritenute illecite, un numero sproporzionato che, al di là di ogni azione di contrasto,continua a crescere».


© RIPRODUZIONE RISERVATA