Bergamasca, correnti artiche in arrivo «Attenzione, forti raffiche di vento»
Dall’immagine satellitare di lunedì 3 febbraio, è ben visibile lo sbarramento opposto dalla Alpi all’arrivo delle correnti artiche; si noti anche la nebbia residua sulla Pianura Padana (Foto by Fonte ww.meteoAM.it Aeronautica Militare)

Bergamasca, correnti artiche in arrivo
«Attenzione, forti raffiche di vento»

Nelle prossime ore attendiamo importanti novità nel panorama meteorologico a scala europea, che saranno determinanti anche per la nostra provincia bergamasca.

L’anticiclone atlantico, che di recente aveva garantito tempo stabile e afflusso di aria mite, migrerà verso occidente favorendo l’ingresso di aria artico-marittima sul Nord Italia. L’arco Alpino, tuttavia, farà da sbarramento a tali correnti, confinando le precipitazioni sul versante svizzero sopravvento e sulle creste alpine più settentrionali. Sulla Bergamasca solo tanto vento (Favonio), capace di innalzare anche la temperatura per effetto della compressione dell’aria. Cosa che sta avvenendo già in questo ore, dove la temperatura è maggiore in montagna che in pianura, in parte ancora coperta dalla nebbia.

Nei prossimi giorni avremo, pertanto, cielo sereno o poco nuvoloso, ma con forti raffiche di vento su tutta la provincia, specie da martedì mattina. Le temperature saranno in generale calo ovunque (salvo momentanei surriscaldamenti per effetto del Favonio), specie al cessare del vento, quando raggiungeranno valori negativi nelle prime ora del mattino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA