Bergamo, addio a Nino Balzer Guidò lo storico caffè per 25 anni

Bergamo, addio a Nino Balzer
Guidò lo storico caffè per 25 anni

Con i fratelli Angelo e Mario ereditò il locale sul Sentierone e gli diede nuovo slancio. Lunedì i funerali.

Si è spento venerdì 27 aprile, nella sua casa di via Carducci a Bergamo, Ignazio Balzer, per tutti «Nino», primogenito di Alessandro Balzer, il fondatore della storica pasticceria sotto i portici del Sentierone. Aveva compiuto 86 anni a marzo.

Nino apparteneva in linea diretta alla storica famiglia, di origine svizzera, che ha dato il nome alla nota pasticceria. Dal Cantone dei Grigioni, la famiglia Balzer si era prima trasferita nel Bresciano, aprendo un’osteria a Palazzolo sull’Oglio e una pasticceria a Brescia. All’inizio del secolo scorso, Ignazio Balzer, nonno di Nino, si trasferì a Bergamo, dove aveva trovato moglie: uno dei suoi due figli, Giulio, aprì una pasticceria in via XX Settembre, l’altro, Alessandro, nel 1938, fondò la pasticceria Balzer sul Sentierone. I funerali sono stati fissati lunedì alle 15 nella chiesa di Ognissanti del cimitero monumentale di Bergamo.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 28 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA