Bergamo, blitz nelle vie dello spaccio Identificate 128 persone in due giorni

Bergamo, blitz nelle vie dello spaccio
Identificate 128 persone in due giorni

Due giorni di controlli alle stazione Ferroviaria, in via Quarenghi, in via Bonomelli e all’interno del Parco della Malpensata. Ecco i risultati.

Equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale, del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia, personale della Polizia Ferroviaria del Compartimento di Milano e del Posto Polfer di Bergamo unitamente a personale della Guardia di Finanza con unità cinofila, hanno proseguito a svolgere i servizi straordinari di prevenzione e controllo all’interno ed all’esterno della Stazione Ferroviaria, in via Quarenghi, via Bonomelli e all’interno del Parco della Malpensata al fine di prevenire e reprimere comportamenti illeciti e contrastare lo spaccio di stupefacenti.

Nel corso dei controlli sono state identificate 128 persone, di cui 58 con precedenti di polizia. Una persona, cittadino marocchino, è stata deferita in quanto riconosciuto come responsabile di rapina aggravata all’interno della stazione ferroviaria nei confronti di un cittadino pakistano, lo stesso è stato trovato in possesso di un cacciavite poi sequestrato. 5 persone straniere sono state segnalate all’Ufficio Immigrazione della Questura per verificare la loro posizione sul territorio nazionale ed una di queste è stata segnalata per violazione della legge sugli stranieri. 3 persone sono state munite di Foglio di Via obbligatorio emesso dal Questore di Bergamo, mentre altre 2 sono state deferite all’Autorità Giudiziaria in quanto hanno violato il Divieto di Ritorno nel capoluogo emesso dal Questore ed ancora in atto. Nel corso dei controlli sono stati altresì recuperati 6,33 grammi di hashish ed una persona è stata segnalata in via amministrativa in quanto consumatore di sostanza stupefacente. La Polizia Ferroviaria ha comminato 10 sanzioni per violazione Regolamento Ferroviario emettendo altresì un Daspo Urbano


© RIPRODUZIONE RISERVATA