Bergamo, in fiera il mobile italiano Due fine settimana nel segno del design

Bergamo, in fiera il mobile italiano
Due fine settimana nel segno del design

Inaugurata sabato mattina la 14esima edizione del Salone del Mobile. Oltre cento brand esposti in via Lunga. Continua la formula del doppio week-end.

E’ in pieno svolgimento alla Fiera di Bergamo la 14a edizione del Salone del Mobile. La kermesse firmata Promoberg, ha aperto i battenti sabato 12 novembre, e mette in mostra il meglio della qualità e del design “Made in Italy”. «Bergamo è l’appuntamento di riferimento per la filiera dell’arredamento del Nord Italia rivolto al grande pubblico – ha sottolineato Ivan Rodeschini, Presidente di Ente Fiera Promoberg, inaugurando il Salone del Mobile –. Uno show-room di 13mila metri quadrati, con un centinaio tra i più importanti brand del settore, ambasciatori della qualità e del design Made in Italy. Quest’anno abbiamo elevato ulteriormente il livello qualitativo e innovativo della manifestazione. Il Salone è noto anche per gli eventi che fanno da cornice alla parte espositiva, che rendono la visita ancora più interessante e piacevole. Sono certo – ha concluso Rodeschini - che il pubblico troverà tanti validi motivi per visitare il Salone: il grande sforzo compiuto per allestire un evento di così grande portata va in tale direzione».

Salone del Mobile 2016

Salone del Mobile 2016
(Foto by Gian Vittorio Frau)

«Chi passa tra i nostri stand si accorgerà facilmente come ciò che proponiamo coniughi la bellezza dei prodotti con la professionalità dei nostri imprenditori – ha aggiunto Lorenzo Cereda, Presidente del Gruppo Mobili e Arredamenti Ascom - . I nostri punti di forza sono la professionalità, la qualità, i servizi pre e post vendita, l’etica e la correttezza commerciale abbinati ad una buona dose di innovazione. E’ questo ciò che rende unico il nostro lavoro e che fa dell’attenzione al cliente il nostro compito principale. Ci piace far sentire i nostri clienti a proprio agio e come a casa. In Fiera avrete un assaggio molto significativo».

Prima del tradizionale taglio del nastro, Rodeschini e Cereda hanno premiato Beatrice Bomei e Asia Rossi, le due studentesse della Scuola d’Arte Andrea Fantoni di Bergamo che, sotto la guida della professoressa Marcella Brignone, hanno elaborato il logo che da quest’anno “firma” la manifestazione. Da quattro anni il Salone ospita uno stand della Fantoni e in tale contesto si è sviluppato il lavoro delle due giovani studentesse. Il Salone è aperto dal 12 al 14 e dal 18 al 20 novembre: “due tempi” con pausa infrasettimanale, per consentire alle imprese di ottimizzare la propria operatività, a tutto vantaggio del pubblico. Oltre un centinaio i brand rappresentati da mobilieri, produttori, designers, artigiani e studi di progettazione provenienti da cinque regioni, riuniti in un esclusivo e raffinato “show-room” di 13mila metri quadrati di superficie.

La premiazione alle studentesse del Fantoni che hanno ideato il logo.

La premiazione alle studentesse del Fantoni che hanno ideato il logo.
(Foto by Foto Gian Vittorio Frau)

Stand della scuola d'arte Fantoni

Stand della scuola d'arte Fantoni
(Foto by Foto G.V. Frau)

Al Salone anche eventi legati alla moda, all’enogastronomia, all’arte e al design, settori che fanno grande l’Italia in tutto il mondo. In Fiera l’arte con l’istallazione “Just”, opera di Vincenzo Latina, vincitore del premio “Architetto dell’anno 2015”; con le opere più apprezzate di Fabio Boffelli, giovane artista bergamasco, e l’esposizione fotografica “Con la testa tra le nuvole” firmata Andrea Crupi. Ecco gli appuntamenti di oggi e domani con la moda e le golosità del Salone. Sabato 12 novembre, alle ore 15, “Show Cooking: il cioccolato di Balzer” presso la nuova area lounge allestita nel Padiglione A da “Balzer”, storica pasticceria cittadina, e “Berlucchi”, sinonimo di spumante top della Franciacorta. L’accoppiata Balzer & Berlucchi replica domenica 13, stessa ora, con lo “Show Cooking: la pasticceria”. Sempre domenica 13, alle ore 16, nel Padiglione B, “Sfilata Moda & Design”, evento a cura dell’Istituto di Moda Luisa Sciavales: in passerella capi d’abbigliamento creati da giovani designers con innovativi materiali e tessuti d’avanguardia.

Orari: feriali: 18-22; sabato: 10.30-22; domenica: 10.30-20.

Ingresso 8 euro; ridotto 5 euro (over 65 anni), da 0 a 14 anni biglietto omaggio. Parking 3 euro (forfait giornaliero).

Info e programma completo eventi: www.fieradelmobile-bergamo.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA