Bergamo, l’erba è troppo alta? Sul Web scopri il prossimo taglio

Bergamo, l’erba è troppo alta?
Sul Web scopri il prossimo taglio

Per sapere perché l’erba del parco vicino a casa non è ancora stata tagliata non si dovrà più protestare agli sportelli. A breve basterà accedere al sito del Comune di Bergamo e verificare quando passeranno gli addetti. E successivamente, tutto si potrà fare tramite una App da installare sul proprio smartphone.

È la novità annunciata dall’assessore alle Opere del Verde Leyla Ciagà nei giorni scorsi durante l’incontro pubblico sulla sicurezza alla biblioteca Betty Ambiveri. Nella stessa occasione, l’assessore ha annunciato l’aumento dei tagli dell’erba (+80%) per la prossima stagione primavera estate: previsti tagli ogni 17 giorni.

«Non avrei voluto annunciare questa iniziativa perché è ancora in fase di studio», puntualizza l’assessore. Che dopo le ripetute lamentele da parte dei cittadini sulla mancata potatura di alcuni alberi («Ormai mi entrano in casa i rami», si sfogano) alla fine si sbottona: «Si cerca di fare il massimo con le risorse economiche e umane a disposizione: il Comune ha due soli giardinieri che si occupano delle aiuole del centro e di Colle Aperto, il resto è affidato a ditte esterne – premette l’assessore –. Stiamo predisponendo una cartografia on line con un database dove sono censiti e mappati tutte le alberature dei viali urbani e tutti i tappeti erbosi. Ogni cittadino potrà accedere a questo strumento, forse in futuro anche in una versione su smartphone. Potrà individuare il singolo tappeto erboso e sapere quando è stato tagliato, diventerà parte attiva e ci potrà aiutare dove la ditta che ha vinto l’appalto non ha eseguito il suo compito. Con i cittadini vogliamo instaurare un rapporto di collaborazione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA