Bergamo, scatta la «stagione termica» Caloriferi, da domani si possono attivare

Bergamo, scatta la «stagione termica»
Caloriferi, da domani si possono attivare

Martedì 15 ottobre, data ormai fissa da alcuni anni al Nord, scatta la «stagione termica» che si conclude il 15 aprile.

Secondo la norma nazionale valida sulla Bergamasca«dal 15 ottobre dalle 8 alle 23 è possibile tenere accesi gli impianti 14 ore». L’appello come sempre è ai cittadini: prima di accendere in via automatica i caloriferi, sempre meglio tenere conto che delle temperature, per accendere solo in caso di reale necessità. Oltre a evitare sprechi si difende la qualità dell’aria.

Va anche ricordato che durante il periodo di accensione degli impianti, la temperatura degli ambienti negli edifici è stabilita sui 20 gradi con una tolleranza di due gradi. Questo vale per le abitazioni e gli spazi/esercizi commerciali.

Dal 1° ottobre 2019 al 31 marzo 2020 sono in vigore anche misure specifiche per contenere l’inquinamento dell’aria per cui si devono rispettare alcune limitazioni sul riscaldamento domestico e sulla circolazione dei veicoli. In caso di alte concentrazioni di inquinanti scattano ulteriori misure temporanee che dipendono dal numero di giorni di superamento dei limiti di PM10: per quanto riguarda il riscaldamento ci sono le limitazioni temporanee di 1° Livello che si attivano dopo 4 giorni consecutivi di superamento del limite di 50 μg/m3 di PM10 e le limitazioni temporanee di secondo livello che si attivano dopo 10 giorni consecutivi di superamento del limite di 50 μg/m3 di PM10.

In entrambi i casi il limite della temperatura media va a 19°C con tolleranza di 2 °C per le abitazioni e spazi/esercizi commerciali.
Obbligatorio inoltre l’utilizzo di pellet certificato di classe A1 per il riscaldamento domestico. Altra info su bergamorespira.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA