Bergamo una notte di sport - Foto e Video Il centro è una palestra al chiaro di luna

Bergamo una notte di sport - Foto e Video
Il centro è una palestra al chiaro di luna

Si è svolta la notte bianca dello sport con il centro invaso dagli atleti delle varie discipline sportive.

Per un sabato sera, lasciati appesi negli armadi abiti eleganti e tacchi, Bergamo si è vestita sportiva. Numerose famiglie e giovani di ogni età si sono riversati tra gli stand sul Sentierone per vivere la Notte Bianca dello Sport. L’ottava edizione di questa palestra a cielo aperto ha fatto rima con novità: tantissimi gli sport poco noti che hanno sfruttato la vetrina del centro città per farsi conoscere dai bergamaschi.

E così Porta Nuova si è riempita di giovani che a ritmo di capoeira hanno salutato la fine della scuola, le mogli che orgogliose hanno mostrato ai mariti quanto sono rimaste in forma praticando il pilates e uomini impavidi hanno sfidato l’equilibrio nel parkour. Il caldo afoso non ha fermato i tiratori della Polisportiva scherma Bergamo, in pista dalle 18 alle 24 per dare dimostrazioni.

NOTTE BIANCA

NOTTE BIANCA
(Foto by Beppe Bedolis)

Il canestro più alto d’Europa, che ha raggiunto i sette metri grazie a un tir con un braccio elevatore, è stato preso d’assalto da atleti e appassionati che hanno cercato di fare centro: la prima a riuscirci è stata Giulia Vincenzi della Fassa Albino. Sulla pedana della Perform, meglio conosciuta come palestra del Papu, Matteo Vezzoli e i compagni della Virtus Bergamo si sono allenati con «Potencialmente»: «Questo metodo stimola la mente insieme alla motricità ed è utile per la rapidità di decisione, infatti insegna a pensare prima di agire», spiega Andrea Nicoli.

NOTTE BIANCA

NOTTE BIANCA
(Foto by Beppe Bedolis)

NOTTE BIANCA

NOTTE BIANCA
(Foto by Beppe Bedolis)


© RIPRODUZIONE RISERVATA