Bergamo, vaccini per l’influenza Boom di richieste, acquistati 5 mila in più

Bergamo, vaccini per l’influenza
Boom di richieste, acquistati 5 mila in più

L’Ats incrementa l’approvvigionamento. In totale ne sono stati messi a disposizione 155 mila. Domande in crescita, a Seriate aumento del 30%.

Boom di richieste di vaccini antinfluenzali in Bergamasca: a poche settimane dal termine del periodo utile per sottoporsi alla profilassi, le dosi sono state incrementate, dopo che, a causa dell’elevato numero di domande, stavano iniziando a scarseggiare. Parecchi pazienti considerati fragili, nello specifico gli anziani over 65 anni i quali hanno diritto alla vaccinazione gratuita, una volta raggiunto il medico di famiglia avevano scoperto il termine delle scorte. E così l’Ats, che si occupa dell’approvvigionamento, ha provveduto a un secondo ordine di ulteriori 5 mila dosi, ovviando al problema e portando a 155 mila i vaccini totali acquistati per questa campagna antinfluenzale.

A confermare l’esaurimento delle scorte dei medici di famiglia, il presidente dell’Ordine dei medici della provincia di Bergamo, Guido Marinoni: «Quest’anno è stata registrata un’altissima richiesta di vaccini antinfluenzali – spiega – . Con tutta probabilità il gran parlare che si è fatto e le polemiche no-vax hanno accresciuto la sensibilità sul tema».


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 15 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA