Bonucci a Monterosso per Morosini
Due defibrillatori a Brusaporto e Albino

Prima la dedica speciale di mercoledì in Coppa Italia contro l’Inter, poi una sorpresa inaspettata e tantissime emozioni.

Bonucci a Monterosso per Morosini Due defibrillatori a  Brusaporto e Albino
Bonucci con i piccoli calciatori del Monterosso

Domenica pomeriggio, dopo Atalanta-Juventus 0-2, Leonardo Bonucci, difensore dei bianconeri e della Nazionale Italiana, ha consegnato due defibrillatori sul campetto di calcio dedicato a Piermario Morosini nel suo quartiere di Monterosso. Non c’era modo più bello di onorare lo storico traguardo raggiunto da Live Onlus dei 100 defibrillatori donati ad Associazioni sportive ed Istituti scolastici in tutta Italia. Bonucci dopo la vittoria ai rigori in Coppa Italia contro l’Inter aveva dedicato il passaggio del turno al centrocampista bergamasco scomparso. I due defibrillatori sono stati donati al Brusaporto Calcio e alla palestra di Albino.

«Ci tenevo tantissimo a esserci per il centesimo defibrillatore. L’avevo promesso due anni fa e ora eccomi qui - ha spiegato Leonardo parlando del progetto di Live Onlus che ha sempre sostenuto dalla nascita nel 2008 -. Sono ancora più felice di donarlo su questo campo speciale. Ricordo con piacere le sfide contro Piermario. In particolare un Treviso-Vicenza del 2008 finito 2-2, dove realizzai anche la mia prima rete nei professionisti. Piermario in campo ti dava sempre la sensazione di essere un giocatore corretto, mai sopra le righe, ma soprattutto molto umile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA