Bossetti, dieci mesi e mezzo di udienze Venerdì il pm presenterà il conto finale

Bossetti, dieci mesi e mezzo di udienze
Venerdì il pm presenterà il conto finale

Venerdì 13 maggio il processo Bossetti arriva a una fase saliente: è in programma l’udienza durante la quale l’accusa spiegherà perché e come il muratore di Mapello ha ucciso - a suo parere - la ginnasta tredicenne e di conseguenza formalizzerà la richiesta di condanna, che per i più sarà il massimo della pena.

Ancora poche udienze e a giugno si arriverà al verdetto, dopo dieci mesi e mezzo di udienze. Era una calda giornata del 3 luglio 2015 quando la calca di giornalisti e telecamere si diede appuntamento in via Borfuro per la prima volta.

Due le battaglie più aspre che hanno caratterizzato il dibattimento, dai toni spesso roventi. La prima quella senza esclusioni di colpi attorno alla questione tanto discussa del Dna, parola cardine del processo. La seconda più articolata basata sugli aspetti privati e intimi della vita di Bossetti, i rapporti con la moglie, le sue preferenze sessuali, le ricerche hot sui computer.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola l’11 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA