Buon compleanno caro vecchio stadio 90 anni di passione: scrivici i tuoi ricordi
Il vecchio Brumana e il nuovo Gewiss Arena

Buon compleanno caro vecchio stadio
90 anni di passione: scrivici i tuoi ricordi

La prima partita fu l’1 novembre 1928. L’Atalanta vinse 4-1 contro la Triestina, ma poi retrocesse. Sono esattamente 90 anni di passione nerazzurra. E i tuoi quanti sono?

Novant’anni. E li dimostra tutti, uno per uno. Facciamo così, lo stadio di viale Giulio Cesare, già Mario Brumana (eroe fascista della prima ora, morto nel 1922), per tutti Comunale, nei sogni di molti «Achille e Cesare Bortolotti» – come da lapide posata dai tifosi nel 2007, anno del centenario – , ora «Atleti Azzurri d’Italia» e in futuro Gewiss Arena ha festeggiato il 1° novembre i suoi primi 90 anni. I prossimi saranno tutta un’altra storia.

Novant’anni dicevamo, quelli intercorsi dalla prima partita ufficiale: giovedì 1° novembre 1928, Atalanta-Triestina 4-1. Spettatori sugli spalti 15 mila a fronte di una capienza ufficiale di 12 mila, una follia considerato che all’epoca c’erano solo le due tribune, made in Italcementi.

Su L’Eco di Bergamo in edicola sabato 3 novembre Dino Nikpalj ripercorre i 90 anni di passione dello stadio di Bergamo con tutte le tappe della travagliata storia fino al progetto di ristrutturazione i cui cantieri apriranno alla fine del campionato. E i tuoi anni di passione allo stadio quanti sono? Scrivici il tuo ricordo più bello a redazioneweb@eco.bg.it oppure commentando questo articolo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA