Cade da tre metri mentre taglia una siepe Giardiniere di  43 anni in ospedale
Volo di tre metri per un giardiniere della Valbrembilla mentre tagliava una siepe

Cade da tre metri mentre taglia una siepe
Giardiniere di 43 anni in ospedale

L’operaio stava ripulendo una siepe in Valbrembilla quando ha ceduto il cestello su cui stava lavorando. Nella caduta ha riportato varie fratture toraciche.

Un giardiniere di 43 anni è caduto da un altezza di circa 3 metri finendo rovinosamente sulla strada in Valbrembilla nella mattinata di venerdì 31 maggio, intorno alle 10. L’operaio stava pulendo una siepe situata sopra un muretto che delimita una strada che porta all’azienda meccanica Gervasoni. I compagni di lavoro l’hanno soccorso e hanno subito allertato il 112. Sul posto è arrivato l’elisoccorso e l’ambulanza. Il personale del 118 ha prestato le prime cure e dopo averlo stabilizzato è stato portato in codice giallo all’ospedale Papa Giovanni XXIII. L’operaio ha riportato varie fratture toraciche e contusioni varie. I rilievi sono stati effettuati dai tecnici del ufficio prevenzione infortuni dell’Ats di Bergamo e dai Carabinieri della compagnia di Zogno.

Dalle prime verifiche di Ats sembra che l’impresa incaricata dalla ditta Gervasoni di effettuare varie opere di manutenzione ha utilizzato per l’opera di pulitura della siepe su strada un grosso muletto agganciando un cestello alle forche dello stesso. «L’infortunato (un artigiano individuale nato nel 1975 ) è entrato nel cestello e, utilizzando un tagliaerba, stava provvedendo alla potatura del verde da un’altezza di 3 metri circa – rileva Ats Bergamo –. Nel momento in cui il lavoratore si è appoggiato allo sportello del cestello quest’ultimo ha ceduto ed egli è caduto al suolo riportando qualche frattura toracica e contusioni varie».


© RIPRODUZIONE RISERVATA