Cade dagli scogli per 7 metri in Sardegna Ragazzina di 12 anni in prognosi riservata

Cade dagli scogli per 7 metri in Sardegna
Ragazzina di 12 anni in prognosi riservata

L’incidente sulla spiaggia di Cea nell’Ogliastra, dov’è in vacanza. Soccorsa in elicottero è ricoverata a Cagliari con fratture a polso e bacino.

Attimi di paura domenica pomeriggio per una ragazzina di 12 anni residente a Bergamo che è scivolata dagli scogli in Sardegna, dove è in vacanza con la famiglia, facendo un volo di sette metri. La piccola è stata soccorsa in elicottero e portata all’ospedale Brotzu di Cagliari: ha riportato diverse fratture a un polso e al bacino ma non necessita di interventi chirurgici. La prognosi, vista l’età, resta comunque riservata ed è ricoverata in Chirurgia pediatrica.

L’incidente alle 18,30 sulla spiaggia di scogli e sabbia di Cea, al confine tra Tortolì e Bari Sardo nell’Ogliastra, bandiera blu e meta di tanti isolani e turisti. In quest’estate segnata dal Covid i turisti sono calati ma è comunque molto frequentata.

La ragazzina, stando a quanto è stato possibile accertare, è in vacanza con la mamma e un fratello. Mentre si trovava sugli scogli, da dove si ha una vista mozzafiato sul mare, per cause ancora da accertare ha perso l’equilibrio ed è caduta nel vuoto facendo un volo di sette metri.

Subito i familiari e gli altri bagnanti hanno lanciato l’allarme, mentre la piccola si lamentava per il dolore.

Un’ambulanza medicalizzata dell’ospedale di Lanusei è arrivata sulla spiaggia dopo pochi minuti: la bambina è sempre rimasta cosciente ma aveva fortissimi dolori alle braccia, a una spalla e al bacino. I soccorritori, valutate le condizioni e considerata la giovane età, hanno chiesto l’invio dell’elisoccorso dell’Areus, che è decollato dalla base di Olbia e atterrato in uno spiazzo vicino alla spiaggia. Nel frattempo l’hanno stabilizzata e hanno cercato di tranquillizzare i familiari.

La dodicenne è stata quindi caricata in elicottero e trasportata in codice rosso all’ospedale Brotzu di Cagliari, dove è stata subito sottoposta a tutti gli accertamenti e ricoverata in prognosi riservata sempre seguita dalla famiglia. Ieri dall’ospedale sono giunte fortunatamente notizie rassicuranti: la ragazzina non rischia la vita, ha riportato fratture a un polso e al bacino ma se la caverà con una lunga degenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA