«Cani e gatti negli ospedali  È una battaglia di civiltà»

«Cani e gatti negli ospedali
È una battaglia di civiltà»

Il commento di Lara Magoni, consigliere regionale e presentatrice di un progetto di legge nel 2014.

«Un risultato di squadra che testimonia un dato altrettanto fondamentale: quando la politica decide di portare avanti una battaglia di civiltà con determinazione e concretezza i risultati arrivano». È questo il commento di Lara Magoni, consigliere regionale del Gruppo “Maroni Presidente”, a margine dell’approvazione da parte della Giunta regionale del nuovo regolamento sulla tutela degli animali d’affezione.

Lara Magoni con Penny

Lara Magoni con Penny

«Nel febbraio del 2014 – ricorda Magoni – ho presentato un progetto di legge al fine di rendere la nostra Regione fiore all’occhiello nella tutela degli animali d’affezione, con particolari proposte per mettere fine a tutti quei limiti che fino ad oggi non avevano donato una consapevolezza del ruolo che i nostri amici animali ricoprono all’interno dei nuclei familiari. Non potendo rientrare a pieno titolo nella Riforma sanitaria, la proposta di legge era stata trasformata in un atto di indirizzo alla Giunta in modo da essere preservata in tutte le sue parti: un passaggio obbligato che ho portato avanti con tenacia perché ero convinta di un risultato giusto che prima o poi sarebbe arrivato. Ho incontrato l’Enpa e le associazioni del settore in modo da strutturare una proposta quanto più possibile vicina alle reali esigenze e devo dire – sottolinea la consigliere della Lista Maroni – che il loro contributo è stato essenziale per poter approfondire tutta una serie di peculiarità che per troppo tempo non sono state affrontate nel rapporto società-animali d’affezione. Devo ringraziare il presidente Maroni, che fin da subito ha mostrato una grande attenzione e sensibilità al tema, e l’assessore Gallera che, con i suoi uffici, ha dato finalmente una piena attuazione al mio progetto di legge in modo da rispondere a tutti i cittadini che in questi ultimi due anni mi hanno chiesto aggiornamenti».

«Questo importante risultato giunge in un periodo particolarmente favorevole per me che amo la neve – aggiunge l’ex campionessa di sci –. Ritengo l’attuazione del pdl una vittoria al pari di una gara sugli sci. Sono anche convinta che le nuove sanzioni e soprattutto tutte le regole che dovranno seguire i possessori di animali vanno nell’ottica di un maggior rispetto verso alcune dinamiche che fino ad oggi non erano completamente definite. Il nuovo anno – conclude Lara Magoni – inizia davvero nel modo migliore e garantisce a tutti i nostri amici animali e ai loro padroni una nuova epoca nella quale la tutela degli animali diviene essenziale per il percorso di crescita e benessere delle nostre comunità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA