Carabinieri sventano furto in villa Ladro  scaglia contro di loro il suo pitbull

Carabinieri sventano furto in villa
Ladro scaglia contro di loro il suo pitbull

È successo nella notte tra venerdì 11 e sabato 12 maggio a Dalmine.

Nella notte tra venerdì 11 e sabato 12 maggio i carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno interrotto un tentativo di furto in un’abitazione in via Monte Bianco a Dalmine. I militari, allertati da una segnalazione al «112», arrivati sul posto, hanno individuato un 17enne italiano di origine sinti, residente nella bergamasca che aveva con sè un pitbull. Il minorenne, con alle spalle già altri precedenti per furto, si era introdotto all’interno di una villa in ristrutturazione su più livelli utilizzando grimaldelli, pinze e cacciaviti.

Dopo essere stato scoperto, il giovanissimo pregiudicato ha aizzato il pitbull contro i militari , utilizzandolo di fatto come arma impropria, per cercare di prendere tempo e fuggire. Con non poche difficoltà i carabinieri sono riusciti a tenere a bada l’animale e il padrone, che a sua volta ha aggredito i militari. Una volta immobilizzato, il 17enne è stato quindi accompagnato in caserma a Dalmine. Oltre agli strumenti di effrazione, i carabinieri lo hanno trovato in possesso di hashish.

Denunciato a piede libero per tentato furto aggravato, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Un carabiniere ha riportato ferite e cinque giorni di prognosi. La posizione del minorenne è ora al vaglio della magistratura Minorile del Tribunale di Brescia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA