«Caro L’Eco, perché il bus non c’è più?» Nonna Anna e quella lettera di una volta

«Caro L’Eco, perché il bus non c’è più?»
Nonna Anna e quella lettera di una volta

«Caro L’Eco, la navetta è sospesa». In mezzo a migliaia di mail, post e tweet, spesso traboccanti d’odio, fa davvero specie ricevere una segnalazione scritta a mano. Ce l’ha inviata nonna Anna. Abbiamo cercato una risposta per lei.

«Rivolto alla TB. Caro L’Eco sono una pensionata con abbastanza hanni, con altre amiche pensionate aspettiamo solo il luglio per andare a visitare Astino, con la navetta da Loreto ad Astino. Sorpresa? La navetta non c’è perché sospesa. Anna Locatelli». La lettera è stata inviata al nostro giornale nei giorni scorsi e in mezzo a centinaia di post, messaggi e tweet, questa segnalazione scritta a mano con una grafia incerta, ma elegante, è una gemma preziosa. Nonna Anna è andata personalmente al punto informazioni di Atb, dove ha ricevuto una brutta notizia: la navetta che da Loreto porta al monastero di Astino è stata sospesa. La utilizzava per raggiungere la valle sotto Città Alta insieme ad alcune amiche. Abbiamo chiesto informazioni a Palafrizzoni: l’ultima corsa risale a settembre 2017, quando il servizio operava dalle 16.30 fino alle 23 circa, solo il sabato e la domenica (la navetta è sempre stata stagionale, da giugno a settembre).

C’era quindi già stato un «rimaneggiamento» degli orari rispetto all’anno precedente, il 2016, perché la linea era sottoutilizzata, soprattutto la mattina. Lo spiega l’assessore alla Mobilità del Comune di Bergamo Stefano Zenoni, premettendo che la «decisione è stata presa da Atb in accordo con l’Agenzia del trasporto». Ma, ammette lo stesso assessore, «dal punto di vista politico, quando mi è stata sottoposta la questione, non ho avuto ragione di contrastare questa scelta, dato che il servizio non ha avuto successo. Mi sono confrontato anche con la Mia (proprietaria del sito di Astino, ndr) e il riscontro è stato lo stesso: la navetta non è mai stata molto utilizzata».

Palazzo Frizzoni indica quindi le alternative: «Spiace per la signora – commenta Zenoni -, ma durante il giorno c’è la linea 10 che ha una fermata poco distante da Astino (poco dopo l’incrocio tra via Astino e via Bosco, ndr) e che fa servizio fino alle 19. La sera, per gli eventi speciali, c’è invece la navetta messa a disposizione dalla Mia”. Da Atb segnalano una seconda possibilità: «C’è anche la linea 8, con passaggi molto frequenti, che si ferma alla vecchia chiesa di Longuelo – fanno sapere dalla società di trasporto pubblico -. Da lì c’è un suggestivo percorso che collega il quartiere con via Ripa Pasqualina, ad Astino. Questa modalità è stata molto utilizzata durante il G7».


© RIPRODUZIONE RISERVATA