«C’è una fuga di gas, vada in cantina» Ma spariscono i gioielli (dal frigo)
La zona dove si è consumata l’ennesima truffa a Bergamo

«C’è una fuga di gas, vada in cantina»
Ma spariscono i gioielli (dal frigo)

Ennesima truffa con tanto di richiesta: i malviventi finti tecnici del gas hanno mandato una donna anziana in cantina, ma prima le hanno fatto mettere i gioielli in frigorifero...

Nuova truffa ai danni di una donna anziana che vive in città, in una palazzina di viale Vittorio Emanuele II. Due fantomatici tecnici del gas hanno suonato al campanello di una pensionata, le hanno detto che era in corso una fuga di gas e che avrebbe dovuto mettersi al riparo raggiungendo la cantina di casa e chiudendosi all’interno.

Ma non prima di aver messo al sicuro tutti i gioielli e il denaro contante che aveva in casa. In che modo? Togliendoli dai cassetti dove li teneva custoditi e mettendoli nel frigorifero, come se questa operazione li proteggesse misteriosamente da eventuali danni causati dal gas. Tutte menzogne, naturalmente, ma la donna ci ha creduto. Risultato: non c’era alcuna fuga di gas, ma i suoi gioielli sono stati portati via dal frigorifero dai due tecnici, in realtà nient’altro che truffatori, che si sono dileguati facendo perdere le loro tracce.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 12 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA