Celadina, Boccaleone e Villaggio Via ai lavori di sistemazione delle strade

Celadina, Boccaleone e Villaggio
Via ai lavori di sistemazione delle strade

1,5 milioni di euro per la sicurezza stradale, cantieri aperti da settimana prossima.

Un marciapiede da ampliare. Una rotonda da sistemare. Abbattere barriere architettoniche. Allargare una zona30. Realizzare un percorso ciclopedonale. Sono questi alcuni degli interventi che il Comune di Bergamo realizzerà a partire dalla prossima settimana tra Celadina, Boccaleone e Villaggio degli Sposi, nell’ambito degli interventi previsti nel progetto “Legami Urbani”, con il quale il Comune di Bergamo ha risposto al Bando Periferie aggiudicandosi 18 milioni di euro. Migliorare la qualità e la sicurezza di diversi itinerari pedonali e ciclopedonali già esistenti: un obiettivo chiaro, al quale il Comune di Bergamo destina – attraverso questo piano – 1,5 milioni di euro.

«Si tratta di tante piccole opere che fanno una grande opera” sottolinea l’Assessore ai lavori pubblici Marco Brembilla. “Gli interventi fanno parte di un ampio piano sulle periferie che il Comune ha programmato su diverse annualità, recependo le istanze e le necessità emerse durante i numerosi incontri che si sono tenuti con gli abitanti dei diversi quartieri».

Si parte la prossima settimana (le aree saranno consegnate lunedì 2 luglio) dal quartiere di Celadina, tra via Mangili e piazza Alpi Orobiche. Nel quartiere Celadina, per esempio, in via Cristoforo Colombo si andrà ad ampliare il marciapiede su entrambi i lati della via, mentre all’incrocio tra Via Pizzo Redorta e Via Caboto verrà realizzata una rotatoria. Previsto il senso unico di marcia in Via Caboto e la realizzazione di una piattaforma rialzata all’intersezione con la via Monte Grem, mentre il parco “Lord Baden Powell” verrà servito con un percorso ciclopedonale, e in Via Amerigo Vespucci si interviene per abbattere le barriere architettoniche. Novità anche per Piazzale Prealpi Orobie, in cui verrà posta una pensilina ATB, e nella zona antistante la Villa dei Tasso, che verrà resa fruibile per manifestazioni all’aperto.

Diversi interventi sulla viabilità nel quartiere Villaggio degli Sposi, in cui si interviene per completare la “zona 30” già avviata lo scorso anno. Anche in questo quartiere si procederà con la razionalizzazione dei dei sensi unici di marcia, con la realizzazione di marciapiedi rispondenti alle vigenti normative in tema di abbattimento delle barriere architettoniche, e con la razionalizzazione della sosta. In via Guerrazzi si realizzerà anche un nuovo percorso ciclopedonale.

Diversi interventi anche a Boccaleone, tra cui si segnala il ridisegno e la riqualificazione stradale in Via Pietro Rovelli e in Via Giuseppe Mangili: si interverrà qui per realizzare marciapiedi e abbattere le barriere architettoniche. Anche in questo caso tra gli interventi previsti vi sono la realizzazione di attraversamenti pedonali, l’istituzione di sensi unici di marcia e l’ampliamento delle “zona 30” già esistenti.

«È evidente – prosegue Brembilla – che si tratti la continuazione di un lavoro pluriennale, un progetto che ha una visione d’insieme chiara: negli scorsi anni siamo intervenuti in questi quartieri con interventi mirati proprio per migliorare le strade, i marciapiede e, conseguentemente, la vivibilità degli spazi di queste aree. Prendiamo ad esempio la riqualificazione di strade a Celadina, ma anche la realizzazione della zona30 del Villaggio degli Sposi. L’obiettivo è quello di raggiungere una piena riqualificazione di spazi che sono rimasti abbandonati a se stessi troppo a lungo nelle nostre periferie».

La mappa degli interventi del Bando Periferie:
https://drive.google.com/open?id=1NWsebCQ4ioBaXI72xX6J5M1tYUc&usp=sharing

La relazione tecnica dell’intervento:
https://issuu.com/francescoalleva/docs/01_relazione_tecnica_esecutivo_peri

© RIPRODUZIONE RISERVATA