Celadina, dopo la mostra torna il degrado L’ex centrale nel mirino dei vandali

Celadina, dopo la mostra torna il degrado
L’ex centrale nel mirino dei vandali

Il momento di gloria è durato solo poche settimane, il tempo di una mostra. Ora è già tornato il degrado attorno all’ex centrale Enel di via Daste e Spalenga, nel quartiere di Celadina.

I residenti invocano l’attenzione da parte del Comune Comune e una maggiore presenza delle forze dell’ordine dimostrando «la reale volontà di interrompere certi meccanismi che sempre più rendono tristi alcuni quartieri di Bergamo». A parlare è Paola, abitante di Celadina che ha raccolto «analoghe rimostranze da diversi abitanti della zona» circa «il perdurare e il conseguente peggiorare di una situazione di estremo degrado».

L’elenco è lungo: «Danneggiamenti e scritte sui muri non si contano ormai più, il numero dei ragazzi che stazionano sotto i porticati delle varie palazzine semi vuote nelle ore più svariate ma soprattutto la sera e la notte aumenta di giorno in giorno, dove tra schiamazzi, musica ad alto volume, lancio di bottiglie e tanta maleducazione, in assoluto disprezzo di senso civico, creano disagio alle persone che abitano nei paraggi o che si trovano malauguratamente a transitare in zona».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 17 agosto 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA