Centrodestra: è allarme sicurezza «Subito un Consiglio straordinario»

Centrodestra: è allarme sicurezza
«Subito un Consiglio straordinario»

Sul tema della sicurezza, il Centrodestra continua a lanciare l’allarme e ha chiesto a sindaco e Giunta che si svolga un Consiglio comunale straordinario per prendere subito provvedimenti urgenti.

Il Centrodestra rileva «che nell’ultimo anno gli episodi di violenza e di insicurezza sono aumentati in modo considerevole in città. Solo nell’ultimo mese si sono registrati un omicidio, due rapine a mano armata in esercizi commerciali, numerose risse tra stranieri e schiaffeggiamenti in stazione. Lo spaccio di stupefacenti e l’abuso di alcol è rilevato in aumento dalla questura ed è particolarmente presente nel centro cittadino, in piazza Matteotti, nella zona della stazione e nelle vie Bonomelli, Moroni e San Bernardino. Il bivacco notturno è diffuso in tutta la città, anche in spazi privati (galleria Fanzago). I cittadini sono scoraggiati e spesso non denunciano i reati».

«Considerato che il presidio delle forze dell’ordine in stazione è presente solo saltuariamente e per un insufficiente periodo temporale, che non risulta che l’Amministrazione comunale abbia sollecitato il Governo per riottenere le pattuglie di militari e in particolare di alpini in città, da affiancare agli altri operatori della sicurezza e che l’estensione della videosorveglianza è in grave ritardo ed è limitati a soli 21 nuovi dispositivi», i l Centrodestra chiede a sindaco e Giunta «di richiedere un coordinamento urgente con prefetto e questore per studiare un efficace piano d’intervento, in particolare considerando la situazione di scarso organico delle forze dell’ordine e calcolando il numero necessario di agenti e operatori alla sicurezza per garantirvi piena attuazione e di attivarsi celermente nei confronti del Governo, coinvolgendo anche i parlamentari bergamaschi di ogni schieramento politico per ottenere maggiori agenti di polizia, come promesso dal ministro Alfano».

Si chiede inoltre di «rendere effettivo e costante, almeno dalle 6 del mattino all’1 di notte, un presidio delle forze dell’ordine in stazione, di attivare il presidio delle forze dell’ordine in piazza Matteotti, di promuovere le procedure per l’assunzione di nuovi agenti di polizia locale, di rinnovare ed estendere le convenzioni con le Associazioni dei volontari per la sicurezza, di effettuare una reale lotta alle occupazioni abusive di stabili comunali e di stabilire un cronoprogramma per l’aumento del sistema di videosorveglianza, oltre alle 21 nuove telecamere già previste».


© RIPRODUZIONE RISERVATA