Meteo 1° maggio, freddo in montagna  Resiste la neve, più variabile in pianura

Meteo 1° maggio, freddo in montagna
Resiste la neve, più variabile in pianura

Uno spettro aleggia sul «ponte»: ci sarà brutto, nei giorni attorno al 1° maggio? L’ottimismo recente, rinfocolato dal gran caldo che ha fatto scoprire la primavera in tutta la Bergamasca, ora è venato da un pizzico di preoccupazione.

La neve è ancora posata con consistenza in alta quota. Nelle località più gettonate delle valli, le temperature saranno freddine: a Foppolo, i tre giorni del «ponte» oscilleranno tra zero e 11°. La giornata di domenica s’annuncia costantemente bagnata dalla pioggia, mentre lunedì le condizioni oscilleranno tra acqua (in mattinata) e un sole timidissimo (verso le 14); il 1° maggio temperature in caduta fino a zero, ma almeno fino a mezzogiorno reggerà il sole, cui farà seguito, dopo le 14, una spruzzata d’acqua.

Stesse incognite anche in zona laghi, ma temperature decisamente più calde. A Lovere, temporali e schiarite s’annunciano alternati. Lunedì dovrebbe essere soleggiato – seppur non caldissimo – in mattinata e nel primo pomeriggio, con qualche nube verso sera. Tempo incerto, appunto, anche il 1° maggio: le previsioni indicano per il giorno di festa una mattinata con nubi sparse, seguita da cielo coperto e alcune gocce di pioggia nel pomeriggio; le temperature dovrebbero restare ben al di sotto dei 20°. E chi vorrà dedicarsi magari ai castelli della Bassa? Lì il termometro raggiungerà i 22°, ma tutti e tre i giorni del ponte dovrebbero offrire un mix di sole e rovesci.


© RIPRODUZIONE RISERVATA