Chorus life, palasport e non solo - Video Sopraelevata verso la Valle Seriana

Chorus life, palasport e non solo - Video
Sopraelevata verso la Valle Seriana

Il nuovo palasport, la palestra comunale e gli appartamenti. Ma anche i negozi, le aree verdi, un parcheggio interrato da 1.100 posti e una serie di opere di urbanizzazione per un valore di 14 milioni e mezzo di euro, tra le quali spicca (per altezza e per costi) la sopraelevata che porterà il traffico proveniente dalla Val Seriana su via delle Valli.

Il complesso progetto di riqualificazione dell’area ex Ote è stato presentato mercoledì sera alla Rete sociale dei quartieri di Borgo Santa Caterina, Borgo Palazzo e Redona dai progettisti dello studio AM Project e dagli assessori alla Riqualificazione edilizia, alla Mobilità e allo Sport, Francesco Valesini, Stefano Zenoni e Loredana Poli. Un primo incontro per iniziare a far conoscere nei dettagli il colosso urbano immaginato dal patron di Grupedil Domenico Bosatelli, destinato a far rinascere una delle aree dismesse più ampie della città.

Ecco il nuovo video pubblicato da Chorus Life

È stata anche l’occasione per parlare di costi e funzioni delle opere di urbanizzazione che la proprietà costruirà attorno a Chorus Life per integrarlo con il quartiere, soprattutto dal punto di vista viabilistico. Occhi puntati sulla passerella che porterà le auto in arrivo dalla Val Seriana in via delle Valli, attestandosi sulla nuova bretella che da via Serassi si collegherà a sua volta con la circonvallazione. Il progetto dello scavalco riprende quello presente nell’accordo di programma del nuovo Gleno, tuttora vigente ma mai realizzato. SU L’Eco di Bergamo la mappa della futura viabilità dell’area.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 20 aprile 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA