Cinque per mille, Cesvi in testa  La classifica delle associazioni orobiche

Cinque per mille, Cesvi in testa
La classifica delle associazioni orobiche

Una «ics», una firma. Gesti semplici e gratuiti, un sostegno prezioso. È la scelta per il cinque per mille, quella frazione infinitesima dell’imposta Irpef che il contribuente può devolvere a tante realtà virtuose del territorio, anche a Bergamo.

Gli ultimi dati disponibili, quelli relativi alle dichiarazioni dei redditi maturati nel 2015, raccontano di oltre duecento associazioni con sede legale nel comune di Bergamo che hanno tratto beneficio da questa opportunità. Un panorama variegato e virtuoso: dalle associazioni benefiche più «tradizionali», impegnate quotidianamente nell’aiuto a persone malate o in difficoltà, fino alle società sportive, passando attraverso scuole, progetti culturali, laboratori per l’integrazione, realtà che hanno a cuore gli animali.

In totale, un aiuto da quasi un milione e 800mila euro (1.778.590,12 euro, per la precisione), frutto delle scelte di 46.735 cittadini. È il Cesvi l’ente che più ha raccolto dal cinque per mille nel 2016 (attraverso appunto i redditi del 2015), con 255mila euro derivanti dalle «firme» di 6.231 contribuenti, seguito dalla «Paolo Belli» (154mila euro da 4.370 cittadini) e dall’associazione «Terza età attiva per la solidarietà» (81mila euro, 4.398 «benefattori»); ai primi posti, altre realtà storiche della Bergamasca: l’associazione «Amici della Pediatria» è la quarta per contributo raccolto (69mila euro, 1.933 «adesioni»), seguita dall’associazione «Cure Palliative» (67mila euro, 1.867 «benefattori») e dall’Associazione Oncologica Bergamasca (51mila euro grazie a 1.012 firme)

In 341, per un «ricavato» di 22mila euro, hanno invece optato per un contributo all’Università degli Studi di Bergamo. Tra le società sportive, spicca la Polisportiva San Tomaso: è stata scelta da 285 persone, ricavando 11mila euro. 210 i contribuenti che hanno pensato al Conservatorio «Donizetti» (quasi 10mila euro), 203 quelli che hanno dato una mano alla sezione di Bergamo del Cai. Nel capitolo della cultura, la onlus che appoggia il Bergamo Film Meeting è stata scelta da 124 cittadini, con un ricavato superiore ai 5mila euro.

Vi proponiamo un’infografica interattiva con tutti i beneficiari


© RIPRODUZIONE RISERVATA