Città Alta chiude venerdì e sabato sera Stop alle auto (ma non alle moto) dalle 21

Città Alta chiude venerdì e sabato sera
Stop alle auto (ma non alle moto) dalle 21

Scatta il 31 marzo dalle 21 alle 1 la nuova regolamentazione: esclusi ciclomotori e moto.

Scattata domenica scorsa l’ora legale, arrivano anche le nuove regole per l’accesso in Città Alta: il venerdì e il sabato, auto fuori dalle Mura dalle 21 alle 1. Il divieto resterà in vigore fino al venerdì successivo all’entrata in vigore dell’ora solare che scatterà domenica 29 ottobre. Il provvedimento non riguarda però ciclomotori e moto che avranno libero accesso. Ricordiamo che l’ingresso in Città Alta è limitato anche tutti i giorni festivi dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 19.

«La sperimentazione dello scorso anno è andata bene, e siamo dell’idea di proseguire su questa linea», annuncia l’assessore alla Mobilità Stefano Zenoni, con la scelta di Palafrizzoni che però difficilmente riempirà di gioia quella parte di residenti a cui l’invasione delle due ruote di Città Alta, soprattutto in orario notturno, non va proprio giù. Ecco quindi che per far dormire a tutti sonni tranquilli e per cercare di spegnere il rumore delle polemiche la Giunta ha deciso di tentare di far cessare, prima di tutto, quello prodotto dalle moto e dai motorini più inquinanti da un punto di vista acustico: la polizia locale intensificherà i controlli sulle marmitte dei veicoli a due ruote che sfrecciano in città, per verificare che queste non siano state manomesse. Un vero e proprio giro di vite sui motorini «truccati», quindi, che punta ad arginare il problema dei fastidiosi rumori lamentati da residenti e turisti di Città Alta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA