Colognola, arriva la passerella
Ma il nuovo progetto non convince

Non più una passerella ciclopedonale in muratura, con lunghe rampe di accesso, come era disegnata in un progetto di massima elaborato anni fa, ma semplicemente un manufatto in metallo realizzato sopra la circonvallazione accanto all’attuale rondò in fondo a via San Bernardino.

Colognola, arriva la passerella Ma il nuovo progetto non convince

È questa la soluzione decisa dall’amministrazione comunale per superare l’isolamento di Colognola e consentire a pedoni e ciclisti una via più sicura per entrare e uscire dal quartiere. La decisione – che è già progetto esecutivo – è stata comunicata dall’assessore ai Lavori pubblici, Marco Brembilla, in un incontro con alcuni esponenti della Rete sociale di Colognola, al quale hanno partecipato anche gli assessori alla Mobilità Stefano Zenoni e alla Coesione sociale Maria Carolina Marchesi. «La passerella in muratura ipotizzata da tempo – afferma l’assessore Brembilla – è un progetto troppo complesso, oltre che costoso. Pressoché impossibile passare sopra la circonvallazione ad un’altezza di 5,50 metri, con rampe necessariamente lunghe per rispettare le pendenze, che devono, per legge, essere garantite per l’accesso ai disabili. Altre possibilità non ne abbiamo, ma posso assicurare che quella decisa è una soluzione che garantisce la massima sicurezza». Secondo Francesco Benigni, già assessore comunale e presidente di Circoscrizione «i dubbi sulla bontà della soluzione per ora rimangono». «Purtroppo – prosegue – il progetto è già esecutivo e poco o nulla si potrà fare per modificarlo. È auspicabile che in futuro, in presenza di progetti che riguardano il nostro quartiere, si venga preventivamente coinvolti, come avveniva con i consigli circoscrizionali, nella fase della loro predisposizione e non a progetti già approvati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA