Colpo da Curnis, al vaglio i filmati   Si cerca la targa dello scooter
I danni alla vetrina del negozio

Colpo da Curnis, al vaglio i filmati

Si cerca la targa dello scooter

La Mobile della questura sta visionando le riprese video della gioielleria per capire il percorso dei due malviventi.

I filmati del colpo di martedì sera alla gioielleria Curnis sono al vaglio degli uomini della Squadra mobile della questura, che li stanno analizzando, fotogramma per fotogramma, per scoprire elementi utili a risalire ai due autori del colpo, fruttato orologi di marca, soprattutto Rolex, per un valore complessivo pari a circa duecento mila euro.

Non si tratta soltanto delle riprese delle telecamere della stessa gioielleria e nemmeno solo dei filmati della videosorveglianza comunale: sono stati infatti acquisiti dalla polizia di Stato anche i filmati delle telecamere di diverse altre attività commerciali dell’intera zona. L’obiettivo è infatti quello di ricostruire nei dettagli il percorso effettuato dai due malviventi per raggiungere il negozio di gioielli di via Monte Grappa, sotto i portici a poche decine di metri dalla procura di piazza Dante. Ma anche il percorso che i due hanno fatto per scappare dopo essersi impossessati del ricco bottino.

La polizia sta cercando in particolare la targa dello scooter usato dai rapinatori: vero che il motorino potrebbe essere rubato, ma anche scoprire dove e come è avvenuto il furto potrebbe essere utile ai fini dell’indagine. Secondo la polizia si tratterebbe comunque di ladri professionisti, dediti a questo genere di colpi e forse pendolari. Non appartenenti, però, alla criminalità organizzata.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 19 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA