Colto da malore al Pizzo dei Tre Confini:   scialpinista 52enne muore a Valbondione
L’Elisoccorso a Valbondione

Colto da malore al Pizzo dei Tre Confini: scialpinista 52enne muore a Valbondione

Elisoccorso in azione a Valbondione nel primo pomeriggio di domenica 25 aprile.

Un uomo è stato colto da un malore ed è morto nel primo pomeriggio di domenica 25 aprile a Valbondione.

Mario Visini, 52enne di Piario, si trovava da solo in zona Pizzo dei Tre Confini quando si è sentito male e si è accasciato sulla neve privo di sensi. A trovarlo altri tre scialpinisti di passaggio che hanno subito avvertito i soccorsi.

Verso le 13 è giunto l’Elisoccorso da Bergamo oltre al Soccorso alpino di Clusone. Il personale sanitario, tuttavia, non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

Nella zona, una classica dello scialpinismo, fin dalla mattina sono sopraggiunti molti escursionisti per cimentarsi in un percorso che richiede comunque una buona preparazione atletica prevedendo un dislivello di circa 1.500 metri in poco meno di otto chilometri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA