Come proteggersi dall’inquinamento? «Utile tenere chiuse le finestre»

Come proteggersi dall’inquinamento?
«Utile tenere chiuse le finestre»

Accorgimenti utili contro l’inquinamento che nella Bergamasca è a livelli critici.

«Siamo in un periodo di siccità e di scarsa ventilazione, come accade tutti gli anni. C’è dunque una stagnazione dell’aria e un aumento delle polveri sottili che senz’altro ci preoccupa. Però è giusto dire che non c’è un’emergenza sanitaria vera e propria. I valori degli ossidi di azoto, negli ultimi anni, sono migliorati in maniera significativa; permane un po’ di criticità per il Pm 10». Lo dice Pietro Imbrogno, direttore dell’Unità di Igiene e Sanità pubblica dell’Ats, che fornisce degli accorgimenti utili per «proteggersi» dall’inquinamento: «Bisogna usare il meno possibile le auto private più inquinanti, guidare a bassa velocità e, in casa, mantenere la temperatura del riscaldamento non oltre i 19-20 gradi e addirittura spegnerlo se nell’appartamento non c’è nessuno».

E poi si dovrebbe cercare di evitare gli sprechi energetici, «utilizzando gli elettrodomestici a pieno carico per limitare le necessità di produzione di energia, ancora principalmente derivante da fonte fossile».Utile anche chiudere le finestre: «Soprattutto per chi abita al piano terra in una zona trafficata. In questo caso conviene mantenere le finestre chiuse».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 22 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA