Cordata in Trentino, volo di 15 metri Task force  per un bergamasco

Cordata in Trentino, volo di 15 metri
Task force per un bergamasco

Ferito un giovane bergamasco di 24 anni. Domenica 13 marzo è caduto mentre stava concludendo il troncone più difficile della via sportiva che porta alla Cima alle Coste. L’amico ha bloccato la caduta. Difficili i soccorsi in elicottero, recuperato con il verricello dopo un’ora.

Il ragazzo è ricoverato con traumi in diverse parti del corpo all’ospedale Santa Chiara di Trento, ma a quanto si è appreso non sarebbe in pericolo di vita. Le operazioni di recupero del ferito – secondo quanto riporta il quotidiano «Il Trentino» – sono state piuttosto complesse e sono durate oltre un’ora, con l’intervento dell’elicottero di «Trentino emergenza» e degli uomini del soccorso alpino della stazione di Riva.

Il giovane – di cui per ora non si conoscono le generalità complete – era partito in cordata con un amico al mattino, verso le 17 ha perso l’appiglio, precipitando nel vuoto per quindici metri. L’amico è riuscito a bloccare la caduta del compagno di cordata e a dare immediatamente l’allarme alla centrale operativa del «118». È intervenuto l’elicottero, dal quale il tecnico del soccorso alpino si è calato utilizzando tutti i novanta metri di corda del verricello, che non erano sufficienti: il tecnico ha quindi attaccato un altro pezzo di corda, con grande perizia, ed è riuscito a raggiungere il ferito, cosciente ma dolorante.


© RIPRODUZIONE RISERVATA