Coronavirus, due bergamaschi trasferiti in Sicilia con aereo militare
Un’ambulanza (Foto by Ansa)

Coronavirus, due bergamaschi
trasferiti in Sicilia con aereo militare

Due pazienti sessantenni, di Bergamo, in gravi condizioni respiratorie, per mancanza di posti negli ospedali della Lombardia, sono stati trasferiti la notte scorsa in Sicilia con un aereo militare.

Sono arrivati la scorsa notte all’ospedale Civico di Palermo, con un aereo militare due pazienti originari di Bergamo, di 61 e 62 anni. Sono ricoverati nel reparto di Rianimazione e si trovano in gravissime condizioni. «L’Italia è una e indivisibile - ha detto l’assessore alla Salute della Regione Siciliana Ruggero Razza - un segnale che è stato chiesto alla Sicilia e che non ha avuto difficoltà a dare. Ovviamente quello che chiediamo allo Stato è una distribuzione dei dispositivi di protezione individuale per i medici, che sia celere, immediata e che ci consenta di fare lavorare tutti in sicurezza. Chiediamo inoltre la equa redistribuzione dei ventilatori per aumentare i nostri reparti di rianimazione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA