Coronavirus, il bilancio in provincia Sono tre le vittime bergamasche

Coronavirus, il bilancio in provincia
Sono tre le vittime bergamasche

Dopo l’anziano di Villa di Serio, due uomini di 84 anni di Bergamo e Nembro. Decine di positivi.

Sono tre le vittime con positività al coronavirus nella Bergamasca. A quanto risulta, infatti, oltre all’83enne di Villa di Serio, ricoverato al «Papa Giovanni» e deceduto nella notte tra domenica e lunedì, e all’84enne di Nembro, all’ospedale di Alzano, comunicato dalla Regione (mercoledì è stata cremata la salma), c’è un altro 84enne di Bergamo, ricoverato sempre al «Papa Giovanni» e deceduto martedì.

E crescono in maniera sostenuta, tanto che di ora in ora le cifre cambiano, i numeri delle persone contagiate anche nella nostra provincia: secondo i dati comunicati dalla Protezione civile nazionale mercoledì 26 febbraio, in Bergamasca le persone contagiate erano 20, ma nel corso della giornata si sono poi moltiplicate le conferme di positività al test sul coronavirus: almeno una ventina sarebbero all’ospedale di Alzano - ci sarebbe anche il primario del pronto soccorso che è ricoverato, e un caposala del pronto soccorso in terapia a Bergamo, - in gran parte provenienti da Nembro, zona che è considerata l’epicentro di quello che non è definito un nuovo focolaio, ma un cluster. Tra i vari casi, un cinquantenne di Cisano è risultato positivo, almeno sette persone sono a Seriate, tre a Piario, un caso a Verdello (si tratterebbe di una infermiera di Seriate, ora in quarantena con tutta la sua famiglia). E ancora: un caso a Trescore, all’ospedale «Sant’Isidoro», dove un anziano, proveniente dalla media Valle Seriana che era già ricoverato, è stato poi trasferito a Bergamo (e nell’ospedale di Trescore sarebbero stati effettuati test ad altri pazienti). Ieri, inoltre dall’aeroporto di Orio al Serio erano partite con un volo Ryanair, tre persone che sono state messe in quarantena preventiva all’aeroporto di Malta, in attesa dei risultati dell’esame del coronavirus.

Stando ai dati forniti dalla Regione, in tutta la Lombardia sarebbero almeno 305 le persone contagiate da coronavirus, ha dichiarato il governatore Attilio Fontana, aggiornando i dati rispetto ai tamponi risultati positivi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA