Bergamo: 11.587 positivi, +37 da ieri In Lombardia ancora 222 morti

Bergamo: 11.587 positivi, +37 da ieri
In Lombardia ancora 222 morti

Calano i ricoveri in Terapia intensiva che vanno sotto la soglia dei 500, come ha sottolineato l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni.

Ecco il consueto appuntamento con i dati aggiornati sui casi di coronavirus in Lombardia: nella giornata di mercoledì 6 maggio i positivi a Covid 19 a livello regionale sono 79.369, 634 in più rispetto a ieri. I decessi sono in tutto dall’inizio dell’epidemia 14.611, 222 in più di ieri. Calano sempre i ricoveri in Terapia intensiva che vanno sotto la soglia dei 500, come ha sottolineato durante la consueta conferenza stampa l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni. Sono infatti 480 i ricoverati, 29 in meno di ieri. Il 3 aprile i pazienti ricoverati in terapia intensiva negli ospedali lombardi erano 1.381. In generale i ricoveri nelle strutture ospedaliere sono 122 in meno: in tutto 6.072. A Bergamo il trend rimane costante con 11.587 positivi, 37 in più di ieri. I decessi registrati oggi sono 4: per i dati ufficiali sono 3.008 i morti in Bergamasca.

In vista della data del 18 maggio e di una nuova fase di riapertura in Lombardia il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha scritto al presidente del Consigloi Giuseppe Conte. «Rimodulazione degli orari lavorativi, soprattutto in vista del 18 maggio. Obiettivo: evitare picchi nelle ore di punta sui mezzi pubblici, a causa della riduzione dei posti su treni regionali, tram bus e metropolitane» chiede Fontana, dell’idea che l’orario di apertura di negozi, uffici e altre attività andrebbe spalmato nell’arco della mattinata, dalle 8 alle 12. «È una proposta contenuta nel piano della “nuova normalità” che ho consegnato al premier Giuseppe Conte. Un’ipotesi in valutazione con sindacati e imprenditori», ha aggiunto il governatore. Tra le voci anche la rimodulazione dei tempi di lavoro e famiglia per venire incontro alle coppie con figli che lavorano e non possono contare sul supporto dei nonni o delle agenzie educative.

Intanto sono state consegnate oggi (mercoledì 6 maggio) all’Esercito Italiano 150 mila mascherine chirurgiche a uso civile e 10 mila paia di guanti sterili. Il carico dei dispositivi di protezione individuale è stato effettuato in mattinata presso il magazzino Areu di Rho/MI da personale militare e fa seguito a una precedente fornitura per i soldati impegnati in «Strade sicure». Mascherine e guanti verranno smistate nei prossimi giorni dall’Esercito in base alle esigenze dei diversi reparti presenti in Lombardia. Lo ha spiegato l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni.

«Colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta il nostro Esercito per la preziosa attività svolta da settimane sul territorio lombardo - ha commentato l’assessore Foroni - tra le quali anche quelle di bonifica svolte nelle settimane scorse nelle Rsa delle province di Bergamo e di Brescia in stretto raccordo con il contingente di sanificatori inviatoci dalla Russia. L’augurio che faccio è quello di poter continuare a beneficiare di questa collaborazione con le nostre Forze Armate per mettere in sicurezza numerose altre strutture sanitarie della nostra Regione».

Di seguito i dati dei contagi odierni (6 maggio) e quelli del giorno precedente:

- i casi positivi sono: 79.369 (+634) ai quali vanno aggiunti nel totale complessivo 130 casi riguardanti il mese di aprile e rendicontati oggi; ieri: 78.605 (+500); l’altro ieri: 78.105 (+577)

- i decessi: 14.611 (+222); ieri: 14.389 (+95); l’altro ieri: 14.294 (+63)

- in terapia intensiva: 480 (-29); ieri: 509 (-23); l’altro ieri: 532 (=)

- i ricoverati non in terapia intensiva: 6079 (-122); ieri: 6.201 (-213), l’altro ieri: 6.414 (-195)

- i tamponi effettuati: 439.806 (+14.516); ieri: 425.290 (+6.455); l’altro ieri: 418.835 (+7.978)

I casi per provincia di Bergamo con l’aggiornamento rispetto agli ultimi giorni:

BG: 11.587 (+37), ieri: 11.550 (+12), l’altro ieri: 11.538 (+85)

L’assessore regionale alla Protezione civile, Pietro Foroni, fa un aggiornamento sulla situazione del coronavirus in una diretta Facebook mercoledì 6 maggio. Sarà possibile seguirla sul nostro sito, sulla pagina Facebook di LombardiaNotizieOnline e sul sito www.lombardianotizie.online.


© RIPRODUZIONE RISERVATA