Coronavirus, Università di Bergamo chiusa ancora fino al 7 marzo
L’Università di Bergamo: la sede di via dei Caniana

Coronavirus, Università di Bergamo
chiusa ancora fino al 7 marzo

La decisione della Conferenza dei rettori delle università lombarde di sospendere l’attività didattica per un’altra settimana.

Le Università della Lombardia «ritengono che siano ancora attuali le ragioni che hanno condotto a sospendere le attività didattiche nella settimana iniziata con lunedì 24 febbraio. Pertanto le attività formative in presenza sono sospese fino a sabato 7 marzo». Lo rende noto la Conferenza dei rettori delle Università Lombarde di cui fa parte anche Bergamo.

«Al fine di contenere gli effetti negativi di questa emergenza, tutte le Università della Lombardia si sono nel frattempo attivate per offrire agli studenti forme di didattica a distanza, secondo modalità proprie di ogni singolo Ateneo. Le informazioni di dettaglio sono disponibili sui siti dei singoli Atenei e vengono comunicate e aggiornate in modo dettagliato a tutte le comunità accademiche. Ogni Ateneo lombardo sta lavorando all’analisi dei diversi scenari possibili e all’individuazione delle opportune soluzioni da adottare sia nel breve sia nel medio/lungo periodo, in particolare sul fronte dell’organizzazione della didattica».

La prospettiva è che tutte le attività possano riprendere lunedì 9 marzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA