Covid, in Lombardia sale il tasso di positività e calano i ricoveri. A Bergamo 517 nuovi casi

I dati regionali. Sono 4.654 i nuovi casi positivi, 11 i decessi. Il confronto con l’andamento della pandemia a livello nazionale.

Covid, in Lombardia sale il tasso di positività e calano i ricoveri. A Bergamo 517 nuovi casi

Sono 4.653 i nuovi casi di Covid in Lombardia, dove sono stati effettuati 32.129 tamponi, 11 i decessi, mentre calano i ricoverati: -3 in terapia intensiva, -26 in area non critica. È quanto emerge dal consueto bollettino diffuso dalla Regione Lombardia diffuso mercoledì 17 agosto. Questi i nuovi casi per provincia. Milano: 1.055 di cui 363 a Milano città; Bergamo: 517; Brescia: 719; Como: 291; Cremona: 279; Lecco: 127; Lodi: 141; Mantova: 343; Monza e Brianza: 321; Pavia: 271; Sondrio: 98; Varese: 379.

Italia: 128 morti, 36.265 positivi. Tasso al 15,8%

Sono 36.265 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute pubblicati il 17 agosto. Ieri i contagiati erano 8.944. Le vittime sono 128, in aumento rispetto alle 70 di ieri. I tamponi effettuati sono 228.707. Il tasso è al 15,8%, in aumento rispetto a ieri che era al 14%. Sono invece 288 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, mentre gli ingressi giornalieri sono 22. I ricoverati nei reparti ordinari sono invece 7.339, 205 in meno nelle ultimo 24 ore.

Oms,in 4 settimane +35% decessi

Nelle ultime quattro settimane i morti a causa del Covid sono aumentati del 35%. Solo nell’ultima settimana, 15.000 persone in tutto il mondo sono decedute. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms durante la conferenza stampa che si è tenuta nel pomeriggio di mercoledì 17 agosto. «Questo è del tutto inaccettabile - ha detto Tedros Ghebreyesus - quando abbiamo gli strumenti per prevenire le infezioni e salvare vite umane». «Non possiamo vivere con 15.000 morti a settimana - ha proseguito -, non possiamo vivere con l’aumento dei ricoveri e decessi e con un accesso iniquo ai vaccini e ad altri strumenti».

Leggi anche

© RIPRODUZIONE RISERVATA