Da sistemare l’Albergo Popolare - foto Previsti nuovi infissi e scale di sicurezza

Da sistemare l’Albergo Popolare - foto
Previsti nuovi infissi e scale di sicurezza

Finestre che non si aprono più o che sono state fissate con delle viti; scale esterne di ferro arrugginite, nelle quali ristagna l’acqua; infissi in alluminio per i quali non è più possibile trovare pezzi di ricambio.

La situazione del Nuovo Albergo Popolare di via Carnovali richiede un intervento urgente, soprattutto considerando la mission della struttura di cui è titolare il Comune di Bergamo.

Un’attività preziosa e che quindi merita grande attenzione: il Comune di Bergamo ha pertanto deciso una sistemazione urgente dell’Albergo, prevedendo la sostituzione degli infissi, delle tapparelle e delle scale di sicurezza.

Il Nuovo Albergo Popolare accoglie una molteplicità di funzioni, come il servizio residenziale a carattere transitorio, che ospita persone provenienti da situazioni di grave disagio e sviluppa percorsi educativi di reinserimento sociale; eroga servizi mensa e infermeria dei quali fruiscono, oltre agli ospiti della struttura, anche persone esterne.


(Foto by Le scale di sicurezza che verranno rifatte)

All´interno dell´edificio coesistono cinque differenti comunità per un totale di 75 posti letto. «L’intervento – assicura l’assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla - oltre ad adeguare la struttura alle norme vigenti, contribuirà a migliorare la sicurezza, l’aspetto estetico, funzionale e igienico dell’Albergo Popolare nonché il bilancio energetico dei locali. Siamo consci del valore sociale dell’attività del Nuovo Albergo Popolare e lavori di questo genere sono indispensabili per un contenitore di questa importanza nel trattamento delle fragilità. Basti considerare che alcune finestre sono state bloccate definitivamente con delle per sicurezza».

I lavori avranno inizio al termine del disbrigo delle pratiche burocratiche, all’inizio della primavera 2016, presumibilmente nel mese di marzo. Dureranno qualche mese per una spesa che si aggira intorno ai 300mila euro. «I nuovi infissi – si legge nella relazione del progetto dei Lavori Pubblici del Comune di Bergamo – sono previsti in alluminio colore naturale a taglio termico con telaio perimetrale mm. 65 ed anta mm.75, vetrocamera isolante trasparente Visarm basso emissivo 33.1 / camera 15 c-gas / 33.1, rivestimento e coperchio cassonetto in lamiera».


© RIPRODUZIONE RISERVATA