Dal Lions Club Sant’Alessandro 5.000 euro alla Chirurgia pediatrica
Da sinistra: Maurizio Cheli, Fabio Mangili, Anna V alli e Carlo Nicora

Dal Lions Club Sant’Alessandro
5.000 euro alla Chirurgia pediatrica

Il presidente del Lions Club Bergamo Sant’Alessandro, Anna Valli, e l’artista fondatore del progetto «The Skip», Fabio Mangili, hanno consegnato alla Chirurgia pediatrica del Papa Giovanni XXIII il ricavato di una cena di beneficenza organizzata con il contributo di Atalanta Bergamasca Calcio e Lego Store di Oriocenter.

Erano più di cento i generosi ospiti della cena di beneficenza che si è tenuta il 16 marzo scorso al Ristorante dei Colli e organizzata da Lions Club Bergamo S. Alessandro e «The Skip». Il ricavato di 5.000 euro è stato consegnato dai rappresentanti due enti benefattori a Maurizio Cheli, direttore della Chirurgia pediatrica, e sarà utilizzato per l’acquisto di strumentazione chirurgica. Al successo della serata di beneficenza hanno contribuito due generosi sponsor che hanno offerto un premio per la lotteria finale. Atalanta Bergamasca Calcio ha messo in palio due biglietti per la partita contro il Sassuolo dell’8 aprile. Uno dei fortunati vincitori della lotteria ha ricevuto in premio una confezione-regalo di mattoncini Lego donata da Lego Store di Oriocenter e potrà così assemblare una versione in miniatura della gigantesca stazione da battaglia spaziale «La Morte Nera» della celebre saga cinematografica di Star Wars. In palio anche uno dei quadri dell’artista Fabio Mangili tra quelli esposti in sala nel corso della cena-benefit.

Fabio Mangili, ideatore del progetto artistico «The Skip», è da tempo sostenitore della Chirurgia pediatrica del Papa Giovanni XXIII, a cui viene devoluto il 10% dei ricavi ottenuti con la vendita di quadri realizzati utilizzando proprio i celebri mattoncini colorati Lego. «L’auspicio - ha dichiarato Fabio Mangili - è che l’evento benefico che abbiamo organizzato, visto il buon riscontro e le adesioni raccolte, diventi una tradizione e che a quella di quest’anno si succedano altre edizioni, sempre più attrattive e proficue».

Un auspicio cui si associa Lions Club Bergamo Sant’Alessandro si prodiga per sua stessa natura in opere di beneficenza a favore dei più bisognosi: «Con la cena di beneficenza a favore dei bambini ricoverati in Ospedale abbiamo voluto interpretare, nel centenario della fondazione della nostra associazione, il tema Lions di quest’anno: i giovani» – ha spiegato Anna Valli, Presidente di Lions Club Bergamo Sant’Alessandro -. Per questo abbiamo apprezzato l’aiuto e il sostegno dei nostri due sponsor. Nessuno meglio di Atalanta Bergamasca Calcio, per il mondo dello sport e di Lego Store, per quello del gioco, potevano rappresentare i bambini e i giovani»

«Ringrazio Lions Club Bergamo Sant’Alessandro, The Skip e gli sponsor di questa lodevole iniziativa – ha commentato Carlo Nicora, direttore generale dell’Asst Papa Giovanni XXIII -. Serate come quella organizzata da questi nostri benefattori sono un contributo importante al nostro lavoro che ogni giorno svolgiamo a favore di tanti bambini e delle loro famiglie».


© RIPRODUZIONE RISERVATA