Dalla movida di Santa Caterina ai parchi Bergamo, nuove ordinanze del Comune

Dalla movida di Santa Caterina ai parchi
Bergamo, nuove ordinanze del Comune

Interventi contro gli schiamazzi notturni e divieto di uso del vetro in tutti i parchi della città: nuove ordinanze in vista.

Dall’escamotage del Comune di Bergamo che ha permesso di chiudere tre attività di distribuzione automatica di bevande e merende teatro non di rado di attività di spaccio alle sanzioni ai ragazzini che bivaccano ai Propilei e nei prossimi giorni arriveranno nuove ordinanze.

Sono le risposte ai continui appelli della città che chiede più ordine e sicurezza. In questi giorni nonostante il freddo e la pioggia si torna a parlare della movida di Borgo Santa Caterina. I residenti hanno scritto a Palazzo Frizzoni e alla Prefettura per chiedere nuovi controlli e interventi per ridurre gli schiamazzi notturni. «Potrebbero esserci nuove modifiche includendo o escludendo alcuni locali rispetto all’ordinanza del luglio 2015» anticipa Sergio Gandi, assessore alla Sicurezza del Comune di Bergamo, in un’intervista di Paola Abrate a Bergamo Tv.

Altra ordinanza pronta ad essere emessa riguarda invece il divieto di utilizzo di vetro e bevande alcoliche nei parchi della città. «Non solo la Malpensata – spiega Gandi –, ma esteso a tutti i parchi con una modifica del regolamento della Polizia urbana».


© RIPRODUZIONE RISERVATA